martedì 21 aprile 2009

momenti marini


Ancora per poco conchiglie sulla spiaggia, rami sbiancati sulla riva, gabbiani che passeggiano sulla rena bagnata o che, come vecchi lupi di mare, osservano dal caldo legno del pontile un peschereccio che torna in porto. Ancora per poco e poi i gabbiani osserveranno la spiaggia dall'alto con le sue ordinate file di sdraio e ombrelloni, il naturale e affascinante disordine tornerà di nuovo alla fine dell'estate.
C'è chi ama il mare mondano, il mare estivo con i suoi giochi, i bagni di sole, i rilassati ritmi della vacanza e non mi dispiace questo mare d'estate, ma io mi rirovo tra coloro che amano il mare dei cercatori di conchiglie, degli schiamazzi dei gabbiani, delle estese basse maree invernali e delle furiose mareggiate che tengono sospese per ore, nell'aria,molecole di puro profumo di sale. Ma è sempre mare e nel rispetto della sua dimensione naturale estate e inverno, primavera e autunno completano il ciclo della vita.
Posted by Picasa

12 commenti:

Rosi Jo' ha detto...

Sono d'accordo con te, il mare nella sua dimensione naturale è meraviglioso, generoso e immenso.
Buonanotte Rosi

Manuela ha detto...

quante cose ci accomunano, alle 6 questa mattina mi hanno svegliata i gabbiani affamati, spero solo che non si dirigano al ruscello sotto casa perchè sono nate le anatroccole ... oggi c'è una tramontana tesa che ha fatto stendere a tutte noi massaie lavoratrici il bucato all'alba :)
Buona giornata
Manuela

PuntoCroce ha detto...

Il mare è sempre affascinante, ma quando lo puoi ammirare così, senza lettini e ombrelloni riempie davvero il cuore....
ciao
buona giornata
Maria Rosa

effepi ha detto...

Non posso che essere d'accordo con te....il mare è sempre meraviglioso...ma quanta poesia in questa stagione non ancora iniziata, dove passeggiando per la spiaggia il silenzio è rotto solo dalle grida dei gabbiani e dal frangersi delle onde sulla sabbia......Paola

Cinzia ha detto...

Lo preferisco nella stagione morta, senza grida, confusione ed altro...
Ciao
Cinzia

girasolina ha detto...

Anch'io amo il mare in inverno.
Mi rilassa passeggiare, ascoltare il suono delle onde,le spiagge deserte..........
Beata te che vivi a due passi dal mare
A presto
Stefania

Eli ha detto...

Vorrei tanto poter vivere al mare. La sua forza infonde forza, la sua brezza schiarisce le idee, il suo profumo stimola la mente, i suoi doni sono preziosi ed unici. Fortunata che puoi viverlo in ogni stagione. Eli

Nadia ha detto...

Amo il mare d'inverno....via dalla pazza folla....il silenzio, solo il rumore delle onde e dei gabbiani e il vento nelle orecchie ..... adoro guardare le onde che quando arrivano sulla sabbia fanno rotolare le conchiglie.....
Che romanticona divento stasera.....ehehhe
bacioni, sopratutto alla pulce...
Ciao
Nadia

Effeti ha detto...

eccomi Marina,siamo d'accordo...il mare d'inverno è un privilegio da assaporare attimo per attimo,giorno dopo giorno,con o senza sole...per il mare estivo o qualche riserva in più,ma...basta allontanarsi dalla folla per ritrovarloin tutto il suo splendore!
Ci sentiamo per@
Buona notte.
Fulvia

*Maristella* ha detto...

Bonjour Marina...è sempre molto bello leggere i tuoi post...al mare io ho sempre preferito la montagna...ma come lo racconti tu....diventa adorabile!!! Ti auguro una buona domenica, *Maristella*.

Effeti ha detto...

Mi ero dimenticata di ringraziarti di aver innaffiato i miei fiori e di aver coccolato Romeo,in questo periodo ne ha molto bisogno!Mi sono anche dimanticata una h per strada nel mio commento precedente,sono proprio distratta!

maman O ha detto...

Come mi piace quanto dici del mare e leggendo i commenti che ti hanno fatto mi rendo conto che voi ragazze del mare siete molto fortunate. Io adoro le distese d'acqua, ma mi devo accontentare di vedere cime di monti dalle mie finestre!!
Grazie per le tue belle foto!
Ciao e un abbraccio ornella