venerdì 5 giugno 2009

strada di campagna





La natura fa meglio dei giardinieri e a volte non resta che ammirare una siepe lungo una stradina di campagna. Caprifoglio profumatissimo e dai tratti quasi leonini, come certi stemmi araldici, una eterea clematis viola, dai fiori piccoli ma abbondantissimi e poi la rustica vitalba che pure lei fa parte della famiglia delle clematis, tutto mescolato assieme in un fitto intreccio di verde, bianco e viola che ricopre completamente una vecchia recinzione poderale.
Non mi sarei stupita di scorgere tra tanta selvatica bellezza una fatina che si pettina seduta sugli stami del caprifoglio o un folletto che annaffia l'erba alla base di questa magica siepe, degna dei più bei giardini di campagna inglese, che spesso si vedono ritratti sulle belle riviste di giardinaggio che tanto ci fanno sognare.
Posted by Picasa

13 commenti:

marypoppins ha detto...

che bello passeggiare in questa stradina brithish!!
buon fine settimana
Mary

Mery ha detto...

Qui il vero poeta sei tu!
Mi piacciono moltissimo le foto e il modo di vedere le cose, è fantastico riuscire a stupirsi di qquello che spesso nella fretta della vita quotidiana sfugge!
Belli anche i segnalibro dell'altro post!
ciao,
Mery

Effeti ha detto...

Caissima Marina,siamo in perfetta sintonia...certe volte la magia è a portata di mano e non ce ne accorgiamo...e poi quei giardini un pò scompigliati,dove le piante si prendono lo spazio che vogliono e certe essenze che ne fanno un mix romantico ed english allo stesso tempo!Loro sono maestri in quest'arte e molto spesso quello che sembra selvaggio o selvatico è frutto di mano sapiente e regista
attento e sensibile...i giardini in fondo sono un pò lo specchio di chi li cura,formali od informali,romantici o rinascimentali,tropicali o nordici...o miscuglio di essenze diverse ...il loro fascino per chi li ama è riuscire a comunicare ...un progetto,una nostalgia,il piacere di perdersi nei profumi o nella ridondanza delle fioriture,oppure di sostare all'ombra di qualche amico albero,od ancora giocare con la tavolozza dei colori,con le sfumature di uno o più colori,con i giochi d'ombra e sole,con la prospettiva,con il valore affettivo che ciascuna pianta ha per quel giardino,con la ricerca di essenze antiche...e si potrebbe continuare all'infinito...
il profumo del caprifoglio mi sembra di sentirlo...
Un abbraccio.
Fulvia

carmen ha detto...

Salve Marina, ti ringrazio per il commento sul mio blog, perchè così ho potuto conoscere il tuo. L'ho sfogliato tutto, fino al primo post. Bellissimo! Molto romantico e raffinato. Tornerò a trovarti molto spesso!
Baci
Carmen

Artisticando ha detto...

Ciao Marina,
Grazie per il suggerimento sull'uso del telaio !!! ciao

dama del bosco ha detto...

adoro il caprifoglio e le tue foto splendide me ne fanno sentire il profumo... quando tornerai a passarci, pensa anche a me! ^^

IL GIARDINO SEGRETO ha detto...

E' vero, osservando attentamente la natura si possono avere validi suggerimenti per i nostri giardini.
Grazie per le bellissime foto!!!!!

Cinzia ha detto...

Divine e magiche come sempre le tue descrizioni! Rispondo alla tua domanda... si, conosco Fontane, Chiesa Vecchia...abitavo la, sul confine del comune fino a 20 anni fa...ora sono un pò più in qua, ma di poco poco...
Ma sei di Fontane? Magari ci conosciamo pure!
Cinzia

giardinofiorito ha detto...

Ho conosciuto il tuo blog attraverso raccolto d'autunno e lo visito spesso. Anche a me piace tanto la campagna. Ciao, al prossimo post

ANNALIZARD ha detto...

I fiori lungo le strade sono cosi' belli nella loro semplicita'....proprio belle foto: brava!
Annalisa

Elenina ha detto...

ciao Marina solo un messaggino al volo per segnalarti questo free: http://gazette94.blogspot.com/2009/06/grille-gratuite-87.html

buon week end!
Elena

*Maristella* ha detto...

Bonjour Marina...in Inghilterra mi sei venuta in mente spesso..."chissà se fosse qui lei..che giardino meravigliosissimo avrebbe!!!!" Un abbraccio, *Maristella*.

Manuela ha detto...

Riguardo gli schemi LHN a tema marino, se mi dai 2 giorni, in questo fine settimana guardo nel mio baule delle meraviglie e ti so dire cosa ne esce :)
Baci
manu