venerdì 12 novembre 2010

pagine di diario

Ho un piccolo taccuino che mi segue di borsa in borsa, forse è un pò infantile, ci scrivo le ricette colte al volo, mi annoto i libri che vorrei avere, ci trascrivo pezzi di poesie, morsichi di testi che mi piacciono.


Ci incollo biglietti di musei e petali di fiori,


ma ci sono anche disegni e liste della spesa, quelle di compleanni e natale, ci ho messo anche ciò che a volte mi passa per la testa e mi spiace dimenticare.

Un piccolo riassunto di quotidianità e di cose fatte e da fare.

Mi piacerebbe, un giorno, scrivere un libro, un diario come quelli di Richard Adams con "Un anno in Campagna" ambientato nell'isola di Mann
o Roger Deakin con "Un anno a Walnut Tree"
o il bellissimo e di vittoriana memoria "Diario di Campagna di una signora Inglese"di cui non ricordo l'autrice,
o di Pia Pera "L'orto di un perdigiorno" e altri ancora,
intanto leggo e sogno.

17 commenti:

sonogio1 ha detto...

grazie dei titoli di libri romantici questo è il periodo adatto per sognare Gio

il mondo di Iris ha detto...

Un perfetto libro dei ricordi,
splendido.
Disegni benissimo.
Buon week end
Angela

♥Giusy♥ ha detto...

che bello questo tuo diario,mi hai fatto venire voglia di leggere un libro........
Giusy

Milena ha detto...

Lo sai che è una splendida idea, io annoto tutto su pezzettini di carta che, naturalmente, non ritrovo mai ....
Milena

Nicole ha detto...

Stesso Moleskine..annoto libri da leggere, musica da ascoltare, ricette da provare..
ma nel tuo diario ci sono poesie, fiori e splendidi disegni e così rendi la tua quotidianità più soave.
Nicole

Cristina ha detto...

Scrivi!

Scrivi, non indugiare... è bellissimo.

Ciao
Cristina

Cinzia ha detto...

L'isola di Mann...che posti...
I tuoi post, le tue idee, le tue foto...meraviglie uniche...
Buon sabato
Cinzia

La Comtesse ha detto...

Il Diario di Campagna di una signora inglese è fra i miei libri preferiti della libreria!
Così romantico...
Loredana

Paola ha detto...

mi sono sempre piaciuti questi diari, io non sono mai riuscita a tenerli... sono troppo dissordinata..!!!
Complimenti anche per i tuoi disegni, sono bellissimi e fatti molto bene ...!!!
un bacione Paola

Manuela ha detto...

moleskine ... una garanzia, un grande taccuino per grandi persone, più ti conosco e più mi pesa questa nostra distanza fisica, saremmo delle amiche fantastiche !
Un grande abbraccio
manuela

Effeti ha detto...

Holden Edith ha scritto "Diario di Campagna di una signora Inglese", ma temo sia ormai introvabile!
Un moleskine per annotare, disegnare, sognare,viaggiare...non posso non pensare a Chatwin e la Patagonia...
Bellissimi i tooi disegni ,ora capisco perchè hai l'occhio artistico anche per le inquadrature fotografiche!|

Fulvia

Marilena7003 ha detto...

Se ti piacciono i libri che trattano il tema del diario ti consiglio il bellissimo "Diario di Edith" di Patricia Highsmith. L'ho letteralmente divorato .... un po'diverso dai soliti. Ciao Marilena

IL GIARDINO SEGRETO ha detto...

Bella questa tua passione,va innaffiata tutti i giorni, spero, un giorno di entrare in libreria e trovare il tuo diario. Brava!!!!!

cuore antico ha detto...

Ciao,
grazie per essere passata da me e per aver lasciato un commento.
Trovo molto carino e rilassante il tuo blog e per questo motivo mi metto fra i tuoi lettori fissi.
Un sorriso.
Debora

cleme ha detto...

Comincia subito a scrivere: aspetto e sarà bellissimo, date le premesse!Tinu

Margherita ha detto...

Stesso taccuino ... moleskine mi sa. L'ho iniziato anch'io, ma ancora non è così bello e così ricco di ricordi.
Ciao
Margherita

Isola Country ha detto...

Non è infantile....anzi....identica moleskine...tranne che la mia è a righe e foderata di una carta con una storia particolare....più leggo le pagine di questo tuo diario virtuale...più sono contenta di averlo trovato...grazie!