sabato 29 settembre 2012

profumo


Il mio profumo


sa di garofano


di lievi presenze di spezie


persistente ma non invadente.
Un fiore inconsueto su giardini contemporanei, un fiore che non si adatta a rigide geometrie, un fiore proprio di giardini che portano un bagaglio di storia e tradizione con un pizzico di tolleranza e tanto carattere, un fiore che sa anche stupire con improvvisi cambi di colore e con un profumo ormai quasi sconosciuto ma molto evocativo.

8 commenti:

Les créations de Cry ha detto...

Con queste immagini sembra proprio di sentirne il profumo . buona giornata. cry68

Livi ha detto...

Mi ricorda la mia infanzia...
Livia

Nicole ha detto...

Bello ritrovarti, ho ammirato i tuoi mesi estivi, i tuoi fiori, le tue creazioni, i tuoi libri e i tuoi ricami che si accendono di blu.
Buona domenica, Nicole

...e adesso provo a decifrare la parola di verifica......

lolle ha detto...

Vero, il garofano è un fiore dimenticato... ma le tue immagini sono dolci e romantiche!

Ricamo a Doppio Filo ha detto...

Il fiore preferito della mia dolcissima mamma!
Le tue foto evocano bellissimi ricordi...
Naty

Mery ha detto...

Che sfondo fantastico!!! Come mi piacciono le foglie autunnali!
Buona settimana,
Mery

Louise ha detto...

Ricordo che ,una volta, tutte le donne avevano in un angolo del giardino piante di garofani . Ma, era una volta ....

aboutgarden ha detto...

e che profumo meraviglioso... ne ho in giardino la varietà a fiore bianco, ed è arrivata da poco una talea a fiore rosa regalatami da Libereso Guglielmi, spero tanto che possa attecchire x bene, magari se poi ti farà piacere, ne conserverò i semi per inviarteli!
ciao Marina
sempre delicati pensieri
simonetta