domenica 20 luglio 2014

prugne



Uno, tre, cinque, oggi è caldo e comincio a dare i numeri. 
Numeri colorati, succosi e un po' aciduli, numeri al gusto di queste piccole prugne che sembrano cuoricini, poco più grandi di grosse ciliegie.
La varietà non la conosco, l'albero che le produce è nato da un nocciolo vagabondo arrivato da chissà dove, albero generoso, cresciuto lungo un accesso al mare, che ogni anno si lascia saccheggiare dai passanti regalando i suoi frutti belli e buonissimi.

8 commenti:

Miss Marple ha detto...

La bellezza e la generosità della natura riesce sempre ad incantarmi ...
Quanto mi piacerebbe assaggiarne una.
Un nocciolo vagabondo arrivato da chissà dove...
Miss Marple

gloria. ha detto...

Soffermarsi e imparare dalla natura e poi godere dei suoi regali....quanto da imparare.glo

Elisabetta ha detto...

Sono bellissime!!!

mirtilla ha detto...

Io le trovo stupende ,lucide , colorate e allegre.E sicuramente anche buonissime...Tutte queste qualità in un dono della natura !!! Ti abbraccio forte. Mirtilla

ziapolly ha detto...

Sembrano quelle che compero dalla contadina. Hanno il colore del sole, della luce e sono un pò come la vita: dolce-acidula. Io le adoro come tutti qui in casa. Caldo, tra ieri e oggi mi sento "lessa". A presto. Paola

francesca ha detto...

Sono proprio un "amore" queste prugne...e come sempre fantastiche le tue foto!!!
Un bacione ;))

Alessandra ha detto...

Sembrano veramente dei cuori...che belle e senza dubbio buonissime
Bacioni
Alessandra

Anna ha detto...

Buonissime e bellissime quelle piccole prugne!
Sai,durante le camminate con mio marito abbiamo trovato un albero simile e ogni volta ci fermiamo per mangiare qualche frutto..piacevole pausa in mezzo alla natura:-)))
Buona giornata
Anna