giovedì 8 aprile 2010

la cercatrice di malva


E' fiorita la prima malva, nell'orto occhieggia con quel bel colore che ha e annuncia definitivamente che la primavera è arrivata. Mia mamma amava questa pianta gentile e diceva sempre che un decotto con i suoi fiori era la salvezza degli occhi e della bocca, ed infatti questa umile piantina ha notevoli proprietà medicinali e nessuna contoindicazione, ma se decidete di farne un infuso ricordate che ha anche qualità lassative.
Questo fiore mi ricorda anche una figura della mia infanzia, era una vecchina, ma avrebbe potuto essere anche una donna giovane, era vestita sempre di nero con un gran fazzoletto annodato sulla nuca, portava un cesto di vimini e con il suo camminare tutta curva quasi a veder meglio il terreno andava per i campi e per i cigli di stradine in cerca di erbe che a noi sembravano matte ma che invece erano le buone erbe che lei cercava e vendeva ad un erborista della zona. Era di poche parole e forse qualche donna la credeva una strega, ma lei salutava noi bimbi dicendoci "Mandi" e ci raccomandava di amare le erbe, perchè se il diavolo aveva creato i malanni Dio aveva creato le buone piante per sconfiggerli.
Non so dove questa donna sia andata, certo che aveva una ricchezza di conoscenza in fatto di Farmacia del Signore, spero solo che qualcuno abbia potuto ereditare questa saggezza.Posted by Picasa

8 commenti:

Crafty Laura ha detto...

Adoro la malva e...faccio come la tua vecchina: la raccolgo, la faccio essiccare su dei telaietti e me la gusto durante l'inverno sotto forma di tisana. Secondo me ha un sapore piacevolissimo, oltre a possedere proprietà rinfrescanti.
Cerco di fare altrettanto con le altre erbe che conosco...e cerco di invogliare le persone di mia conoscenza a seguire questo esempio. Siamo circondati da un tale patrimonio!
Un caro saluto,
Laura

Madame Chantilly ha detto...

Che bel post! E la foto? L'hai scattata tu? Io sto bisticciando con la mia povera macchina fotografica e la mia povera ignoranza nell'utilizzarla, ma con le macro proprio non ci siamo! Mi fa arrabbiare. Grazie per il tuo commento. Detto da te mi onora! :-))

Effeti ha detto...

anche mia suocera la raccoglieva e la usava per infusi, a me piace il suo amaro ed anche il fiore ed il suo colore

Fulvia

Terry punto e a croce!!! ha detto...

A me la malva piace tanto come fiore, mia mamma mi racconta che ai suoi tempi la si usava come decotto , utile per le sue proprietà rilassanti. sarà vero? Buona serata.

Miss Marple ha detto...

Che immagini dolci che evochi con le tue parole. Che bella questa storia...
Carissima,ho ricevuto il "pacchetto delle meraviglie" che mi hai mandato per lo SWAP "Thè con delitto" e sono rimasta a bocca aperta per lo stupore. Ti scrivo una mail personale e posterò le foto appena possibile.
Grazie Marina.
Miss Marple

M.Grazia ha detto...

Che meraviglia di post e di racconto, la malva che bello il suo fiore.......se la vecchina diceva "Mandi" abitava vicino a casa mia......ciao M.Grazia

FastiFloreali ha detto...

Buongiorno Marina, ammetto che ultimamente sono un po` latitante dai blog, ma i lavori in campagna richiedono tanto tempo.....ti vorrei ringraziare per il commento che mi hai lasciato sul mio blog; sto iniziando a studiare le rose, anche attraverso i cataloghi, ma poi....capita che alle cose banali non si pensa; tipo: che esistono le rose rifiorenti!!!!!
Francesca

Cristina ha detto...

Un bel ricordo!
A me la malva fa venire in mente la mia maestra delle elementari,perchè sguinzagliava tutta la classe a raccoglierla( noi ne eravamo felici) per i praticelli selvaggi che c'erano intorno alla scuola. Anche questo è un bel ricordo.

Ciao,
grazie per il commento al mio post
ne ho messi altri carini, se ti va di dare un'occhiata.Buon sabato festivo!

Cristina