venerdì 11 ottobre 2013

il tempo delle mele


E' il tempo delle mele nell'orto, cadono con tonfi sordi, rotolano e si lasciano nascondere dalle foglie, giocano a cucù tra l'erba che allegramente ha invaso le aiuole lasciate vuote dalle piante di verdure estive.
Hanno un profumo particolare queste mele, sanno di erba, di gioco, di vento e di sole.
A mangiarle così, appena raccolte dall'albero, ma anche da terra, magari ancora umide di guazza, hanno il gusto della libertà, dolci ed asprette a volte sembra quasi che nascondano un sentore di cannella.
Sono un inno alla diversità queste mele, non una uguale all'altra, tutte con una spiccata personalità e una peculiare forma, prima di sistemarle nella vecchia cesta in fil di ferro mi diverto a metterle in fila sul muretto dell'orto, dalla più grande alla più piccola, una colorata sfilata dove, per questo o per quello, vincono tutte.
Mi piacerebbe durassero tantissimo, per poterle usare a Natale come decoro genuino e mangereccio, ma come tante altre belle cose la loro durata è breve ma in compenso il profumo ed il gusto sono intensi.

18 commenti:

Loretta Benedetti ha detto...

come sempre belle le foto del tuo blog, un abbraccio loretta

Loretta Benedetti ha detto...

ciao

Il Cassetto dei Bottoni ha detto...

Anche io in giardino ho un albero di mele... mi piace cosi' tanto vederle appese che quasi mi dispiace coglierle. Infatti sono settimane che faccio torte di mele a ripetizione con quelle che ahime' cadono .

Matilde

Susanna ha detto...

Ah quella vecchia cesta di fil di ferro... mi ricorda la visione di tante uova di gallina!
Ottime le tue mele, pare di sentirne la fragranza attraverso lo schermo.
E grazie per questa chicca bucolica che scalda il cuore in un pomeriggio di pioggia.
Baciotti e buon fine settimana
Susanna

Simona ha detto...

spettacolo...cosa darei per avere anche io delle mele nell'orto...che meraviglia!!!!

Simona ha detto...

p.s: sono la Simo di Pensieri e pasticci!

ristoranti roma ha detto...


Quando si dice “comfort food”… :)
ristoranti roma http://restaau.it/Search/City/ristoranti-roma.html

La Comtesse ha detto...

Che belle foto!
...i frutti dell'autunno hanno un fascino tutto particolare!
Confermo che questa stagione è la mia preferita!
Loredana

❀~ Simo ♥~ ha detto...

ma che belle mele...ora sono di corsa, mi unisco ai tuoi follower e poi ripasso a curiosare con calma.Ciao

ziapolly ha detto...

Mi hai saputo regalare il profumo di un ricordo lontano, legato a giorni d'autunno in terra Toscana. Le tue foto colgono tutta la bellezza di questo meraviglioso frutto e, dentro quel cestino di ferro, diventano ancor più belle. Paola

Silvia ha detto...

Ma che bel blog! Mi unisco subito ai tuoi lettori :-)

M.Grazia ha detto...

Ciao, bellissime foto, meravigliosa la cesta in ferro anche a casa dei miei c'era una così, troppo belle queste mele, sarebbero bellissime a Natale come portacandele, ciao M.Grazia

Ely Valsecchi ha detto...

Il profumo delle mele appena colte è una poesia, come bello e profumato il tuo post! Buona domenica!

gloria. ha detto...

che invito goloso.glo

L'odore dei desideri ha detto...

Amo molto le mele: amo il loro sapore e il loro odore, amo coglierle e cucinarle. Soprattutto ama la torta di mele, il mio dolce preferito.
Mi è piaciuto molto leggere questo tuo post, mi mette serenità.
Un abbraccio
Lena

gabri ha detto...

Ciaooo sicuramente sono ottime le tue mele!!!hanno tutto un altro gusto mangiarle appena raccolte dalla pianta!!

Lo ha detto...

quanta poesia..il tuo orto deve essere abitato da gnomi e fate

maman O ha detto...

Quanta poesia evocano le tue foto e le tue parole. Si sente il bisogno di questa naturalezza... Baci Ornella